Tool Icon

DICOM in PDF

Converti un'immagine medica DICOM in PDF

Rilascia il tuo file qui o
Carica dal tuo dispositivo
Carica da Google Drive
Carica da DropBox
Carica da indirizzo web (URL)
Dimensione massima del file: 256 MB

I tuoi file sono al sicuro!

Utilizziamo i migliori metodi di crittografia per proteggere i tuoi dati.

Tutti i documenti vengono automaticamente eliminati dai nostri server dopo 30 minuti.

Se preferisci, puoi eliminare il file manualmente subito dopo l'elaborazione facendo clic sull'icona del cestino.

Come convertire un file DICOM in PDF online:

  1. Per iniziare, rilascia il tuo file DICOM o caricalo dal tuo dispositivo o dal tuo servizio di cloud storage.
  2. Il nostro strumento inizierà automaticamente a convertire il file in PDF.
  3. Scarica il file PDF sul tuo computer o salvalo direttamente sul tuo servizio di archiviazione cloud.

Lo sapevate?

L'imaging medico è nato nel 1895
Le prime immagini mediche sono state scattate all'inizio del XX secolo, dopo la scoperta delle radiografie nel 1895 da parte del professore tedesco e il futuro primo premio Nobel per la fisica, Wilhelm Conrad Röntgen .
Il concetto di una radiografia si basa sul principio di far passare la radiazione attraverso il corpo e di far proiettare le immagini su una lastra fotosensibile posizionata dietro di essa. La radiologia è iniziata piuttosto lentamente, ma ha guadagnato un crescente interesse durante la seconda guerra mondiale e le sue lesioni traumatiche.
Se Leonardo Da Vinci scoprisse il sonar principi, sono i militari che lo hanno usato per rilevare le navi nemiche durante le due guerre mondiali. Abbiamo dovuto aspettare gli anni '60 per vedere la tecnologia delle onde sonore ad alta frequenza nel campo medico (ultrasuoni).
La tomografia computerizzata (TAC) e la tecnologia di risonanza magnetica (MRI) sono state sviluppate negli anni '70.
Negli anni '80, la moltiplicazione delle tecnologie di imaging ha reso difficile la decodifica delle immagini generate da ciascun dispositivo. Inoltre, le immagini mediche contengono molte informazioni relative al paziente, che devono essere analizzate, condivise e archiviate.
DICOM è emerso dalla necessità di disporre di un formato unificato per funzionare con tutti i tipi di immagini mediche nel 1985. È di nuovo l'Esercito che ha reso DICOM famoso quando doveva sostituire fragili immagini basate su film con immagini digitali per la teleradiologia nelle zone di guerra.
Esistono diversi tipi di imaging medico
L'analisi delle immagini mediche viene utilizzata in molti diversi campi della medicina, tra cui studio clinico, supporto diagnostico, pianificazione del trattamento e chirurgia assistita da computer. Quando parliamo imaging medico , sono coinvolte varie tecnologie.
Abbiamo già menzionato i raggi X, una procedura diffusa che utilizza le radiazioni per ottenere immagini delle parti più dense del corpo. Anche l'ecografia (o ecografia) è molto frequente e utilizza onde ad alta frequenza per mostrare organi interni, muscoli e tendini. Una scansione a risonanza magnetica (MRI) è un'immagine dettagliata di una sezione del corpo che coinvolge campi magnetici e onde radio. Una tomografia computerizzata (TAC) crea un'immagine dettagliata dell'interno del corpo usando radiografie e computer.
La medicina nucleare include le scansioni SPECT (o scintigrafia / gamma) e PET. Creano immagini 3D dell'interno del corpo, grazie all'iniezione di traccianti radioattivi per valutare le funzioni corporee. Il principale
differenza tra le scansioni SPECT (tomografia computerizzata ad emissione di fotoni singoli) e PET (tomografia ad emissione di positroni) è il tipo di radiotraccianti utilizzati. La scansione SPECT rileva le emissioni di raggi gamma dai traccianti mentre la scansione PET rileva i fotoni prodotti dai positroni emessi dal radiotracciante.
DICOM è lo standard per visualizzare immagini mediche
DICOM (Digital Imaging and COMmunications) è il formato per archiviare, scambiare e trasmettere immagini mediche.
È stato sviluppato dall'American College of Radiology (ACR) e dalla National Electrical Manufacturers Association (NEMA). Ora è il marchio registrato di NEMA e un Norma ISO .
DICOM include protocolli per lo scambio di immagini, la compressione delle immagini, la visualizzazione 3D, la presentazione delle immagini e la comunicazione dei risultati.
Il suo scopo era quello di sostituire le pellicole radiografiche, nonché di accedere, condividere e archiviare immagini ad alta risoluzione generate da tutti i tipi di dispositivi di imaging medico. Lo standard DICOM codifica l'immagine e i metadati, che includono informazioni riservate relative al paziente. Per garantire la sicurezza e la privacy dei dati, il formato definisce diversi meccanismi di crittografia. Le immagini mediche sono in genere molto pesanti e spesso devono essere compresse per facilitare la condivisione e l'archiviazione. DICOM utilizza il JPEG 2000 compressione. Poiché JPEG2000 può fornire una compressione con perdita o senza perdita, spetta agli specialisti definire il contesto in cui l'uso della compressione con perdita di immagini mediche è clinicamente accettabile.